Shanghai scelta da Riot Games dove creare la “bolla” stile NBA per i mondiali di LoL

Shanghai scelta da Riot Games dove creare la bolla stile NBA per i mondiali di LoL

11 gennaio 2021

Il nuovo anno è iniziato solo da pochi giorni, ma sono già tantissime le novità che bollono in pentola nel mondo degli eSport. Al momento si tratta solo di indiscrezioni e rumors di settore, ma in un mese storicamente di riorganizzazione come quello di gennaio ci sono dei segnali più che positivi per l’ennesima evoluzione degli eSport.

Partiamo da quella che potremmo definire la patria “morale” degli eSport, la Cina, e più specificatamente dalla città di Shanghai. La megalopoli cinese lo scorso anno è passata agli onori della cronaca perché è stata la location scelta da Riot Games dove creare la “bolla” stile NBA per far disputare i mondiali di League of Legends. L’idea della bolla è piaciuta particolarmente all’amministrazione cittadina, che è seriamente intenzionata a creare una vera e propria “cittadella degli eSport”. La struttura si estenderà su oltre 500mila metri quadrati, e costerà quasi un miliardo di dollari: secondo i ben informati l’inaugurazione di questo complesso potrebbe avvenire già nel 2024.

Sempre a proposito di League of Legends, la stessa Riot Games sta facendo una serie di valutazioni per rivitalizzare i campionati di questo mitico titolo. La prima notizia interessante è che quasi sicuramente entrerà nell’ecosistema dei campionati organizzati da Riot Games anche il capitolo creato per device mobili, Wild Rift. Secondo i piani della società statunitense, almeno fino ad aprile ci saranno competizione “beta” che serviranno come fase di test per l’introduzione di Wild Rift nella galassia degli eSport: se il porting dovesse dare buoni risultati, si potrebbe iniziare a parlare di campionati regionali già a partire dal mese di maggio 2021. Riot Games sta inoltre pensando a nuove formule per i campionati già in programma delle varie versioni di League of Legends, i cui dettagli saranno resi noti prossimamente.

Chiudiamo queste righe con una notizia che non avremmo mai voluto dare: è venuto a mancare Jonas Neubauer, il sette volte campione del mondo di Tetris Classic. Neubauer, appena 39enne, avrebbe avuto un’improvvisa emergenza medica che avrebbe poi condotto al decesso, ma al momento non si hanno notizie più specifiche. Il cordoglio è unanime da tutti gli appassionati di eSport per un uomo che, con la sua passione, è stato un precursore per tutti coloro che hanno fatto dei videogiochi una vera e propria professione.

Notizie