L'Università degli Studi di Genova ha trionfato all'University Master di Rocket League

L'Universit degli Studi di Genova ha trionfato all'University Master di Rocket League

4 giugno 2024

È arrivata ormai l’estate, che porta con se tante novità nel mondo degli esport. Vediamo le più significative nelle prossime righe.

Partiamo con celebrare un’eccellenza italiana, visto che l’Università degli Studi di Genova ha trionfato all’University Master di Rocket League. Gli studenti dell’ateneo genovese, che hanno dato al loro team un nome evocativo come “Pesto University”, sono riusciti a imporsi in finale sulla temibile Germania con un netto 4-1. Anche lo scorso marzo i colori italiani hanno trionfato in questa manifestazione pensata per studenti universitari, con il player Wyze, provenienti dall’Università degli Studi di Salerno, si è imposto in Clash Royale. Ricordiamo che gli University Masters sono una manifestazione di portata globale, a cui partecipano ben 2000 università da tutto il mondo, con oltre 100mila studenti in gara, quindi imporsi in queste gare è tutt’altro che scontato.

Tornando ai confini italiani, per il secondo anno consecutivo il team Qlash vince la Coppa Italia di eFootball Konami. Ad aggiudicarsi il titolo è stato il proplayer Gianluca “Bestia93_x” Castellano: dopo l’edizione dello scorso anno, famosa perché si è svolta al Comicon di Napoli, i Qlash si aggiudicano il torneo che si è svolto stavolta direttamente negli studi della ProGaming Italia. Pur non essendo in presenza, grazie allo streaming sul canale YouTube alla vittoria di Qlash hanno assistito oltre 1,7milioni di utenti. Fra l’altro, che la vittoria andasse a Qlash lo si sapeva ancor prima dell’esito della finale, perché contro Castellano ha gareggiato Andrea “Andreinho-92” Esposito, altro proplayer del team italiano.

Chiudiamo con l’annuale report dell’Osservatorio Italiano Esports, commissionato alla società di ricerche Izi, che rappresenta i team più seguiti nel nostro paese. I risultati vedono trionfare Reply Totem con più di 450mila like, seguiti da Morning Stars con 208mila preferenze e terzo Dsyre con “soli” 180mila “mi piace”. Questo dato mostra anche di più di quello che apparentemente sembra: se sommiamo i like di questi tre team di eSport scopriamo che sono maggiori della somma di ben 9 club dell’attuale Serie A di calcio. Certo, da questa lista sono esclusi tutti i top di club, ma è comunque una cartina tornasole perfetta di come gli esport nelle nuovissime generazioni stiano superando il calcio.

Notizie