2022: le novità più interessanti dal settore degli Esport

2022: le novit pi interessanti dal settore degli Esport

8 gennaio 2022

Inizia un nuovo anno, ci sono tante aspettative per il futuro, e ovviamente tutti gli appassionati aspettano le novità più interessanti dal settore degli Esport. Vediamone alcune.

La prima notizia è in realtà un po’ triste, perché a soli 24 anni, di cui 7 di attività, si ritira dagli eSport l’ex campione del mondo di Rocket League Kronovi. È stato lo stesso player a dare l’annuncio ufficiale via Twitter poco tempo fa. Kronovi ha avuto una carriera densa nei suoi 7 anni di attività, fatta di tanti successi ma anche di cocenti delusioni. Kronovi ha comunque annunciato che non uscirà del tutto dal settore: per lui si prospetta un futuro come coach o come content creator di Rocket League.

Tempo di polemiche invece per gli sviluppatori di Call of Duty Warzone, che in un torneo ufficiale con montepremi da 25mila dollari si sono visti arrivare shadow ban senza alcun motivo. È da tempo che i player accusano gli sviluppatori di non dare le giuste attenzioni al titolo, e gli episodi di shadow ban ne sono stati un’ennesima dimostrazione. Da parte sua l’Activision, azienda proprietaria di Call of Duty, non ha lasciato dichiarazioni esplicite sulla vicenda, ma si è sempre spesa in maniera importante contro i cheater.

I primi giorni dell’anno sono tempo di presentazioni per i nuovi team di eSport, ma fra tutti in questi giorni la scena è stata rubata dalla squadra Vitality, che ha annunciato un investimento di addirittura 50 milioni di euro per i prossimi 3 anni. I nuovi player del Team Vitality sono Dan “apEX” Madesclaire, Kevin “Misutaaa” Rabier, Peter “dupreeh” Rothmann Rasmussen ed Emil “magisk” Hoffmann Reif.

Notizie